Le nostre squadre: i Pulcini 2008

Continua la presentazione delle nostre squadre.

Oggi vi parliamo dei nostri Pulcini 2008.
Quest’annata è la più numerosa tra tutte (19 componenti) e grazie a questo è stato possibile integrare le altre categorie facendo scalare in avanti alcuni ragazzi del 2008 più “pronti” fisicamente e tecnicamente rispetto agli altri compagni.

Questi spostamenti hanno consentito di dare uno spazio maggiore a quei ragazzi che avrebbero giocato meno, considerato che i Pulcini 2008 giocano a 7.
Questo confronto settimanale con avversari più o meno forti, sia fisicamente sia tecnicamente, ha consentito a livello individuale, e di conseguenza a tutto il gruppo, di crescere e migliorare nonostante le difficoltà che ogni sabato hanno riscontrato.

Il fatto di essere stati privati di un aiuto importante (il compagno più “pronto” salito di categoria), ha fatto crescere individualmente parecchi ragazzi. Mettersi in gioco e assumersi responsabilità, lottare per ottenere un obiettivo di squadra, ha stimolato costantemente il senso di aggregazione e competizione nella squadra. 

Numerose sono state le sconfitte ma grazie agli allenatori e ai genitori che, consapevoli di ciò che viene proposto e richiesto ai ragazzi, hanno consentito di alleggerire la pressione della cosiddetta “sconfitta” ponendo l’attenzione sulla prestazione individuale e collettiva. Anche i 2008 sono cresciuti moltissimo dall’inizio dell’anno. Bravi!

La consapevolezza di dare sempre il massimo, di lottare nonostante le difficoltà e, nonostante tutto, la voglia di mettere in campo sempre un calcio propositivo, ha fatto migliorare i nostri piccoli atleti. 

Ricordiamoci che non è oggi, nella categoria Pulcini, che bisogna trarre delle conclusioni definitive, neppure alla fine della stagione, ma alla fine di un percorso che dura più di 10 anni. Se poi il percorso svolto sarà stato positivo potremo vedere il nostro ragazzo molto più responsabile nelle scelte, autonomo, capace di decidere ed eseguire una scelta migliore di un’altra, nonché vedere una trasmissione di palla ben effettuata. E perché no, magari in quella categoria che solo il tempo e le sue qualità potranno stabilire. Sognare rimanendo con i piedi a terra è lecito a questa età.

E ci auguriamo di vedervi sempre tifare e gridare ad alta voce

Forza N.P.G.!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *