Academy

Next Players Generation Football Academy 


La N.P.G. Football Academy nasce con l’obiettivo di formare una scuola calcio di qualità, crescendo persone prima ancora che giocatori. Quando si parla di Academy si parla di scuola, di insegnamento, di formazione. Si parla di strutture adatte ai bisogni del bambino, di allenatori-educatori-insegnanti competenti, si parla di  programmazione e metodologia. Si parla di principi e di valori. Ciò che proponiamo è finalizzato a sviluppare le qualità tecniche, tattiche, motorie e cognitive del ragazzo attraverso i valori che questo sport può trasmettere. 

Nella crescita culturale, educativa, sociale e psicopedagogica del bambino, la figura del Mister può svolgere un ruolo cruciale. Il sistema di valori su cui si fonda la cultura sportiva, la passione per il calcio, unita ai sogni e alle ambizioni dei giovani atleti, creano un ambiente ideale in cui i ragazzi possono trovare ulteriori stimoli e motivazioni per la propria crescita sportiva e personale.

I nostri valori

Quando si parla di scuola calcio, spesso si ritiene che la sua funzione sia quella di crescere il bambino trasferendogli i principi di tecnica, di tattica, di motricità e così via. Questo è un aspetto sicuramente fondamentale per il giocatore di calcio. Saper effettuare un controllo orientato perfetto ti fa guadagnare tempo e spazio. Effettuare un gran tiro da fuori area ti permette di dimostrare una qualità importante nel calcio. Avere un’intelligenza tattica eccelsa è una qualità molto apprezzata dagli allenatori. Possedere un’ottima corsa, un’ampia e potente falcata fa del calciatore un ottimo atleta.

Prima l’uomo o prima il calciatore

Ma oltre a questo non bisogna trascurare forse l’aspetto più importante del calciatore: l’aspetto personale. N.P.G. intende offrire il proprio contributo per la crescita del piccolo uomo cercando di trasmettergli alcuni valori. Spesso sentiamo parlare i grandi campioni, gli allenatori di alto lcampione valori uomoivello o i massimi dirigenti di Club prestigiosi che dicono che “prima di essere calciatori bisogna essere uomini”. 
Ma cosa si intende quando si parla di questo argomento?

E’ un principio molto semplice che segue i valori della vita. Quando si pone l’attenzione sul rispetto, sulla puntualità o si insegna ad avvisare di un ritardo o ancora a salutare le persone, si trasmettono dei valori. Questi valori non sono gesti tecnici, tattici ne atletici, ma sono quelle “regole non scritte” che danno un peso reale alla persona.

Così facendo si sta educando il ragazzo a un comportamento, lo si sta indirizzando a dei principi di vita comune. L’attenzione a questo aspetto accompagnerà la persona oltre che rendere maggiormente affidabile il calciatore. Se poi, oltre a questi valori si riescono a migliorare gli aspetti calcistici ed esaltare il talento naturale, allora si può sperare, in futuro, di vedere un “campione”.