Risorse umane. Allenatori o Educatori

RISORSE UMANE INSEGNANTERisorse umane


Quando parliamo di risorse umane intendiamo quelle persone che operano costantemente a contatto con i bambini e fanno parte della Società. Stiamo parlando di chi lavora sul campo, di chi accoglie i bambini all’arrivo al centro sportivo, di chi li intrattiene in attesa di iniziare le attività. Tutte queste persone sanno che il loro intervento potrà influenzare il loro rapporto con il bambino. Per questo motivo, condividono i progetti della società e conoscono le esigenze dei bambini.

Allenatori, Educatori, Insegnanti

Allenatore, educatore, insegnante: queste tre figure devono essere interpretate e racchiuse nel Mister, che accompagnerà il ragazzo in tutto il suo percorso.
Ma come deve essere il Mister?INSEGNANTI PENSARE
 Quale è il modo migliore di allenare? Come deve agire l’allenatore? Qual è la vera mission dell’allenatore? 
A volte sui campi di calcio si sentono Mister urlare dall’inizio alla fine di una gara. Spesso si sentono rimproveri che abbassano l’autostima del bambino. Tante volte capita di sentire imprecazioni da parte di chi sta in panchina. 
La scuola calcio N.P.G.brain storming accompagnare il bambino ritiene che le persone a contatto con i ragazzi debbano essere innanzitutto responsabili e adatte a lavorare con loro. Accompagnare il bambino vuol dire aiutarlo a crescere dandogli le conoscenze per riconoscere la strada migliore da percorrere.
Per questo motivo che la N.P.G. ha coinvolto nello Staff tecnico figure professionali diverse, che lavorando insieme possono completarsi a vicenda. 

Il giocatore pensante
insegnare pensare
L’allenatore deve essere capace di trasferire ai giocatori i concetti sui quali si sta lavorando. Proporre l’esercitazione da eseguire in un certo modo è fondamentale, come lo diventa il cosa dire. Stimolare il pensiero responsabile e autonomo è un percorso lungo e impegnativo, ma la N.P.G. è convinta che sia il percorso adatto per accompagnare il bambino nella sua crescita.